“Sentirsi come un lungo ramo senza fiori”

"Sentirsi come un lungo ramo senza fiori:
ogni speranza è raggiungibile,
ogni certezza è irragionevole.

Perché sempre seducente chi può farci del male?
Perché sempre seducente chi vuol farci del male?

1 aprile: giorno di Pasquetta. Dopo mesi e mesi di polvere sulla macchina fotografica, riprendo a scattare foto che mi soddisfano. Ho respirato a pieni polmoni l’odore di erba fresca, ho riempito i miei occhi di orchidee, di piccoli insetti, di rami fioriti, di sentieri. Ho sfiorato le pietre di una delle masserie che amo, ho amato ancor di più quel cortile che, ormai, è un giardino selvatico, circondato da muri decadenti. Ho ripreso fiato. Come quando cerchi di nuotare quasi tutti i 25 metri della piscina in una sola boccata d’aria: appena tiri su la testa per respirare, l’ossigeno ti brucia i polmoni.

Just listen

Annunci

11 pensieri su ““Sentirsi come un lungo ramo senza fiori”

  1. Certo che, per essere come un lungo ramo senza fiori, ne hai di cose da dire. 😀
    Non sembri una persona triste. quindi, perché lo sei?

    • Che piacere ritrovarti qui! 🙂

      No, non sono una persona triste. Non con chi mi circonda.
      E’ solo che, a volte, mi chiudo nelle mie “ali nere” e nel “mio mantello”, e non riesco a venirne fuori. Riesco solo a raccontare quel che sento attraverso le immagini, attraverso le parole. Raramente a voce. Perché i miei flussi di coscienza sono caotici da impazzire.
      Adesso non sono triste. Ho solo bisogno di riprendere fiato, per un tempo più lungo di una mattinata.

      🙂

  2. I flussi caotici della coscienza, sono un macello! 😀
    comunque il male non è seducente. Siamo noi che ci illudiamo che ciò che è male possa avere una punta di bene. E spesso si spera di poter avere il potere di cambiare le cose in bene, ma poi ci si trova travolti in un qualcosa che seppure sappiamo può far male, non possiamo più farne a meno. Almeno spesso è cosi. 😉
    Buona ripresa, quindi! 🙂

  3. Un’altra foto che mi parla di te molto più di un pomeriggio intero di parole. Sei una che sa camminare molto, tu – e che sa vedere cose che altri nemmeno guarderebbero così, di sfuggita.
    Ti abbraccio, mia piccola fotografa ❤

    • Sandra! Ieri ti pensavo e parlavo di te, ma ti scrivo via mail, appena ho dieci minuti di tempo! ♥
      Anche se la foto ti parla di me, avrei tanto, tanto bisogno di un pomeriggio intero di parole con te. Mi manchi, tanto. ♥

      Ti abbraccio strettastretta! ♥

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...