“Voglio la facoltà di non sapere”

"Voglio la facoltà di non sapere"

“Nel sogno che mi danno
trovo la verità
ma prima di parlare
muore suicida.

Non so chi colpire
perciò non posso agire.

Sei fratello nel controllo,
sei fratello nel controllo.

Voglio la facoltà
di non sapere:
trovo il mio punto g,
trovo il mio punto g.
E voglio un’altra stronza
rivoluzione,
un orgasmo che mi plachi
ogni reazione.”

Just listen

Questa canzone continua a ronzarmi in testa. Mi sorprendo a canticchiarla, dal nulla. “Voglio la facoltà di non sapere”. Frase ricorrente, martellante.
Due giorni fa c’è stato il concerto, a Bari. Non ci sono potuta andare. Aspetterò il 25 luglio. Quando lo vedrò in tutta serenità. Per ora, sopportatemi. Sono in fase pre-concerto. Sarà un loop infinito di canzoni ed album. Un vortice.

Annunci

2 pensieri su ““Voglio la facoltà di non sapere”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...