Ehi! La smetti di guardarmi?

Una villa piena d’alberi nel mio paese. Tortore, cardellini (che per un bambino s*****o non son riuscita ad immortalare), verzellini e passerotti. E la Metà che, paziente, ha sopportato tutto ciò (♥ ♥ ♥ ♥ ♥).
Poco importa della mia fronte piena di brufoletti, dopo essermi strusciata con ogni tipo di albero, lasciando che mamme e bambini lì intorno mi prendessero per pazza esaurita! 😛

[Troverete, se ne avrete voglia, altri scatti qui! ]

Annunci

4 pensieri su “Ehi! La smetti di guardarmi?

  1. Non preoccuparti Cinzia. La storia dell’arte fotografica è piena di mocciosi s*****i che sabotano la creatività di chi cerca di immortalare la realtà! Nè devi farti condizionare dal fatto che passanti e astanti in genere ti scambino per pazza esaurita poichè -è noto- la follia è la cifra che più caratterizza in positivo l’artista e il suo lavoro (il nesso arte- follia ti sarà del resto ben noto!). Anzi, per rendere più operosamente collaborativa la tua dolce Metà, la prossima volta, in analoga situazione, per accreditare questa cosa della follia lui potrebbe telefonare al 118 per un intervento urgente sull’artista!!!

    • Sicuramente non sono un’artista, ma la follia credo proprio di sapere cos’è! 😛
      La mia dolce Metà è tanto tanto buono e paziente con me, si annoia da morire, ma mi lascia fare! Però una chiamata al 118 potrebbe divertirlo! AHAHAH!
      Ti ringrazio tanto! Buona serata!

      • …per la verità, da quel che vedo (non ho ancora visto tutto), trovo nelle tue foto non solo l’obiettivo di fissare determinate immagini, più o meno “carine”, ma anche la ricerca di un linguaggio che descriva la realtà in altro modo, sopratutto in certi snodi e relazioni particolari (vedi p.e. quello che ho scritto nella foto di mimì e l’ingrnaggio, ma anche Ice box la vendetta è un buon esempio di questa ricerca che raggiunge esiti piuttosto ragguardevoli). Insomma, si vedono stati d’animo, valori e narrazioni. Puoi schernirti se vuoi, ma questa, già solo per tali ragioni, è una ricerca artistica. Ovviamente c’è da lavorare….
        auguri
        Giorgio

      • Ti ringrazio, ancora, di cuore (sono monotona, lo so). Però sentire queste parole fa molto piacere e gratifica davvero. Soprattutto perchè gli attimi fissati da me e che, per me, hanno valore e sono, in un certo modo, “belli”, assumono un valore soggettivo anche in chi guarda ed osserva, senza passaggi superficiali su pagine web, con immagini più o meno belle.
        Ti ringrazio tanto. 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...